Iscriversi

Anno accademico 2021-22
Requisiti d'accesso

Requisiti e conoscenze richieste per l'accesso

Il corso di laurea magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari non ha limitazioni di accesso che non siano quelle stabilite dalla legge. Per essere ammessi al corso di studio occorre essere in possesso di un titolo di laurea conseguito nelle classi L-26, L-25, L-2, L-13, L-27, L-29, L-38 e delle classi di laurea dei previgenti ordinamenti 20, 1, 12, 21, 24 e 40, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo, o del diploma universitario di durata triennale. I requisiti curriculari richiesti per l'ammissione sono quelli propri dei laureati delle classi L-26 e 20, con laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari o Tecnologie Alimentari. I laureati in classi di laurea differenti dalla classe L26 (ex classe 20) possono accedere alla laurea magistrale avendo acquisito almeno:

25 CFU nel settore AGR/15
10 CFU nel settore AGR/16
8 CFU nel settore AGR/01
8 CFU nel settore BIO/10
5 CFU nel settore BIO/09 o MED/49
5 CFU nei settori dal MAT/01 al MAT/09
5 CFU nei settori dal FIS/01 al FIS/07

In ogni caso l'ammissione al corso di studio richiede la verifica dell'adeguatezza della preparazione personale, che deve comprendere il possesso delle conoscenze e competenze di seguito elencate, verifica da condursi anche mediante la valutazione dei contenuti degli insegnamenti sostenuti durante il corso di primo livello, presso altro Ateneo:
- la conoscenza delle principali reazioni chimiche che avvengono durante la produzione, trasformazione e conservazione dei prodotti alimentari;
- la conoscenza dei principali processi di trasformazione dell'industria alimentare e del binomio processo produttivo - qualità del prodotto;
- il possesso di strumenti logici e conoscitivi per comprendere il significato e le implicazioni delle principali operazioni e dei processi della tecnologia alimentare;
- la consapevolezza della complementarietà delle nozioni acquisite nelle diverse aree disciplinari per la gestione di un processo alimentare e per ottimizzare la qualità dei prodotti finiti;
- l'abilità nell'uso consapevole e proficuo di tecniche analitiche, anche non strumentali, per la caratterizzazione di tipicità, qualità e sicurezza dei prodotti alimentari;
- la familiarità con le principali teorie economiche, dell'offerta, della domanda, della produzione e degli scambi;
- la conoscenza e la capacità di interpretazione delle principali norme di legge in campo alimentare;
- la comprensione di concetti e metodi della qualità nella industria alimentare, la capacità di operare nell'ambito di un sistema di qualità secondo la norma ISO 9001.

Per la modalità di presentazione della domanda di ammissione si rimanda al paragrafo del manifesto "Informazioni e modalità organizzative per immatricolazione".

Modalità di verifica delle conoscenze e della preparazione personale

Coloro che intendono presentare domanda di ammissione al corso di laurea sono pregati di contattare per via telematica il Presidente del Collegio Didattico esclusivamente all'indirizzo di posta elettronica presidenza-stal@unimi.it. La verifica dell'adeguatezza dei requisiti curriculari richiesti avviene anche attraverso la valutazione dei programmi dei singoli corsi di studio superati dal candidato per conseguire il titolo di laurea nelle classi di cui sopra. Tale verifica verrà effettuata dal presidente del CdS con il coinvolgimento dei componenti del Collegio Didattico scelti di volta in volta sulla base dei contenuti dei singoli corsi di studio da valutare. Nei casi in cui tale verifica evidenzi lacune sui requisiti curricolari, il presidente del CdS provvederà a comunicarlo al candidato per via telematica. L'accesso al corso è comunque regolamentato da un test obbligatorio costituito da 40 quesiti a risposta multipla volti ad accertare la preparazione iniziale degli studenti, in termini di requisiti minimi nelle discipline scientifiche caratterizzanti il corso di laurea in Scienze e tecnologie alimentari (classe L26). Una apposita commissione, designata dal collegio didattico del CdS, ammetterà i candidati che abbiano risposto correttamente ad almeno 24 dei 40 quesiti che costituiscono il test. La data di effettuazione del test verrà resa disponibile sulla pagina https://scienzealimentari-lm.cdl.unimi.it/it/iscriversi ; ulteriori dettagli relativi ad orario, luogo e modalità di esecuzione del test saranno comunicati con un avviso pubblicato sulla home page del sito web del corso di laurea https://scienzealimentari-lm.cdl.unimi.it/it.
Bando e scadenze

Ammissione

Domanda di ammissione: dal 12/03/2021 al 30/06/2021

Data prova di ammissione: 21/07/2021

Domanda di immatricolazione: dal 01/04/2021 al 30/09/2021


Allegati e documenti

Regolamento test


Test

l test si svolgerà da remoto il 21 luglio, la convocazione è prevista per le ore 9. Le istruzioni sono contenute nel "regolamento test" qui pubblicato. Il link per accedere al sistema di erogazione del test sarà inviato all'indirizzo e-mail comunicato nella domanda di ammissione entro il 20 luglio.

Altre informazioni
Tasse universitarie

Le tasse universitarie sono composte da due rate con modalità di calcolo e tempi di pagamento diversi:

  • la prima rata è uguale per tutti e si paga all'atto dell'immatricolazione o dell'iscrizione agli anni successivi
  • l'importo della seconda rata varia in base al valore ISEE Università, al Corso di laurea di iscrizione e alla posizione (in corso/fuori corso da un anno oppure fuori corso da più di un anno).

E' stabilita una no tax area per gli studenti in corso e fuori corso da un anno con ISEE Università fino a 20.000 €.

Sono inoltre previsti:

  • Esoneri per meritoreddito, condizioni di disabilità o per altri specifici requisiti;
  • Agevolazioni per gli studenti con elevati requisiti di merito;
  • Importi diversificati in base al Paese di provenienza per gli studenti internazionali con reddito e patrimonio all'estero.

 

Agevolazioni

L’Ateneo fornisce inoltre:

  • servizi e agevolazioni economiche per il diritto allo studio (borse di studio, alloggi e ristorazione a prezzi agevolati, integrazioni al reddito)
  • possibilità di iscrizione a tempo parziale
  • premi di studio